homeASSOCIAZIONEASSEMBLEE E BILANCIRELAZIONE MORALE DEL PRESIDENTE E BILANCIO 2017

Relazione Morale del presidente e Bilancio 2017


11 centri scolastici sostenuti per più di 1000 bambini.
87 bambini nella Casa della Gioia.

 

 

 
 
Carissimi soci, un altro anno è trascorso e noi ci ritroviamo qui insieme per verificare il lavoro fatto nel 2017 e programmare il futuro. Grazie a tutti voi che con la vostra presenza ci sostenete.
Anche nel 2017 purtroppo dobbiamo riconoscere una “crescita” zero dei Sostegni a Distanza, ma se ci può consolare, il calo rispetto all’anno precedente è minimo e questo ci fa guardare al futuro con maggior speranza.
Non è certamente di grande conforto il sapere che la nostra è una situazione abbastanza generalizzata per le associazioni della nostra dimensione, e questo mi è stato confermato dai missionari incontrati nel viaggio dello scorso giugno in Madagascar, che mi hanno raccontato della grande difficoltà per loro nel portare avanti progetti iniziati negli scorsi anni, giustamente mi dicevano: costruire scuole si può fare ma se poi non ci sono finanziamenti per sostenerle queste scuole non potranno mai funzionare.
 
I SAD sono leggermente diminuiti ma in modo molto minore rispetto agli scorsi anni. Il grosso problema è che la quota SAD è invariata dal 2000 ma in questi anni i prezzi sono lievitati molto anche in Madagascar ed oggi con 0,85ct. al giorno fatichi veramente a garantire scuola e mensa (teniamo presente che i nostri bambini frequentano scuole non statali ma tenute da religiosi e quindi con retta mensile) Se poi pensiamo con quella cifra di poter mantenere in toto un bimbo ospite nella Casa della Gioia o al Centro di Andemaka, saremmo degli illusi, conti alla mano le due opere ci costano 5.000 euro mensili ciascuna per la quotidianità (dividete per 87 bimbi) più gli extra: medicine, interventi operatori, apparecchi e scarpe ortopediche, programmi di riabilitazione ecc.ecc. quindi la sola quota SAD non basta, e ogni anno dobbiamo trovare il modo di reperire fondi per non far mancare ai nostri bimbi tutto il necessario per una crescita completa e armoniosa.
E qui vorrei parlare della quota Associativa entrata per noi molto importante e lanciamo un appello a tutti quelli che sostengono un bimbo di fare questo ulteriore gesto di generosità che sarebbe per noi di grande aiuto. Rinnovo anche l’invito a donare il 5 X 1.000 basta una firma.
 
Nell’anno 2017 sono entrati 21.618,08 euro.
 
La raccolta fondi con il Progetto “Eleonora per vincere continua con la ormai nota gara “Elba Trail” giunta quest’anno alla 11a edizione e L’aperi-Cena promossa dalla scuola alberghiera Martini di Montecatini Terme al suo 4° anno. Altra iniziativa il Calendario inviato a tutti i benefattori con allegato biglietto di presentazione e CC Postale per chi volesse fare una piccola donazione.
Comunque, come avevamo già spiegato lo scorso anno, le entrate ci permettono solo, e a volte con fatica a garantire scuola e mensa unicamente ai bimbi sostenuti con il SAD.
 
In concreto, purtroppo molti bambini non hanno più potuto accedere alla scuola e di conseguenza avere la certezza di un pasto al giorno. Ho ancora nelle orecchie la voce della Suora di Ampasy che di fronte alla nostra decisione di sospendere gli aiuti mi diceva: ma voi volete far morire di fame questi bambini………per la maggior parte di loro, il pasto alla mensa della scuola era il loro UNICO PASTO 
 
Anno 2017: CENTRI SOSTENUTI 
 
Andemaka Foyer disabili sostenuti in toto 90
Andemaka Scuola Parrocchiale elementare e media 80
Tanjomoa Scuola media disabili.70
Tananarive Scuola elem.e media nel quartiere di Soavinirena 100
Vohipeno  Centro Botovasoa x orfani 50
Vohipeno Scuola Centro figlie della Carità. 50
Manakara Scuola elem. quartiere di Tanakidy.50
Manakara Scuola elementare Figlie della Carità 60
Manakara Scuola materna San Luca “Suore Nazzarene”80
Manakara Scuola elem. e media San Michel “Suore Nazzarene” 500
In tutto siamo riusciti a garantire scuola, mensa, fornitura scolastica e grembiulini a più di mille bimbi.
 
Abbiamo continuato l’aiuto alle Suore Nazarene di Manakara per assistere i poveri che necessitano di cure mediche, medicinali e ricoveri in ospedale, (ricordiamoci che in Madagascar il Servizio sanitario gratuito non esiste) e i carcerati, che vivono in una situazione che non si può descrivere a parole.
 
Il Gruppo missionario di Agra” continua con grande generosità il suo aiuto per garantire lo stipendio agli insegnanti a due scuole di Brousse. Grazie a tutto il gruppo e un grazie speciale alla coordinatrice signora Isabelle Rossi.
 
Anche il progetto “Sostegno per le famiglie in difficoltà” che comprende aiuti mirati per assistenza in caso di malattia e sostegno alimentare garantito, è continuato per circa 50 nuclei familiari. Sono state ricostruite 18 capanne distrutte dai vari cicloni, sarebbe servito un intervento più massiccio ma la nostra situazione economica non ci permetteva di più.
 
Abbiamo continuato il nostro aiuto ai missionari impegnati nella costruzione di piccole scuole di Brousse e per il completamento del grande acquedotto che fornirà acqua potabile ed anche energia elettrica a tanti piccolo villaggi.
 
CASA DELLA GIOIA (87 bambini)
Qui posso solo ripetere quanto già detto: l’impegno sia morale che economico per portare avanti quest’opera è veramente GRANDE e la mia preoccupazione cresce, lo scorso anno abbiamo avuto tante spese extra impreviste. Rifacimento delle fognature e del pavimento dormitorio maschile, chiusura della veranda con vetri scorrevoli perché nel periodo delle piogge, accompagnate da forti venti tutto si allagava, messa in posa di serbatoi per raccolta acqua piovana da riutilizzare per irrigazione dell’orto. All’inizio dell’anno scolastico acquisti di grembiulini, zainetti, scarpe normali e da tennis, tuta da ginnastica e fornitura scolastica per tutti i bimbi, interventi operatori per perforazione del timpano a tre bimbi, e le cure per la drepanocitosi per le gemelle e calcio e vitamine per quasi tutti i bambini e tanto altro ancora…..certo dobbiamo fidarci della “PROVVIDENZA”….ma siamo persone umane e i timori ci sono……………
 
Programma di massima per il 2018
1) La “Casa della Gioia” sicuramente quest’anno si dovrà realizzare la nuova costruzione di un dormitorio per i ragazzi, “ora i dormitori sono separati maschi e femmine ma comunicanti,” e una sala studio sufficientemente capiente per il numero degli studenti abbiamo già in mano progetto e preventivo (€ 22.000)
2) Studiare il modo di fare una “Campagna SAD”  per poter continuare a sostenere i Centri   donando ad un maggior numero di bambini la possibilità di accedere alla scuola.
3) Foyer per disabili di Andemaka. Ci sarebbe la necessità di acquistare un nuovo fuori strada, quello in uso ha 15 anni  300.000 km. e necessita di continue spese per il suo funzionamento.
 
Iniziative di raccolta fondi 2018:
1) Studiare una campagna pubblicitaria più incisiva X il 5 x mille
2) Calendario (è ormai confermato che questa iniziativa ci frutta un guadagno netto di 4.000 Euro)
3) Eleonora per Vincere Sostegno a tutte le iniziative legate a questo progetto.
4) Apericena a Montecatini anche questa consolidata con un’entrata sui 3.000 euro
5) Varie da decidere secondo possibilità e opportunità. 
   
                                         &&&&&&&&&&&&&&&&&&&&
 
E ANCORA UNA VOLTA SONO A TENDERE LA MANO E A CHIEDERVI 
DI NON FARCI MANCARE IL VOSTRO SOSTEGNO,
AIUTATECI AD AIUTARE. SOLO CON IL VOSTRO AIUTO POTREMO REALIZZARE I NOSTRI PROGETTI E DONARE A TANTI BIMBI COLPEVOLI SOLO DI ESSERE NATI IN UN PAESE DEL TERZO MOMDO, LA POSSIBILITA’ DI COSTRUIRSI UN FUTURO SERENO NELLA LORO TERRA, SECONDO LE LORO TRADIZIONI.
 
GRAZIE
 
                                                       
La Presidente
 
 
Graziella Piccinin
Andry e Noeline

Ora vivono alla Casa della Gioia, accompagnati dal padre che a causa di un incidente non riusciva più a mantenerli....


Inserisci i tuoi dati

Password persa? 

Ricorda Password:

NO

SI

Procedura Ripristino Password.

Inserisci l'email con la quale ti sei registrato e clicca Ripristina.
Riceverai un'email con un link che ti permetterà di scegliere una nuova password.