homeCASA DELLA GIOIACOSTRUIAMO LA GIOIA

Costruiamo la Gioia


La campagnia natalizia "COSTRUIAMO LA GIOIA", che ci accompagnerà nei prossimi mesi sarà mirata a proseguire questo "bellissimo sogno" per la realizzazione del quale abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti.

Il Natale è un’occasione in più per mettere a frutto la parola “AMORE” e il nostro pensiero corre immediatamente ai bambini che hanno trovato accoglienza nella TRANON NY HAFALIANA, la CASA DELLA GIOIA che, grazie all’aiuto di molti amici,  è diventata per loro un rifugio sicuro.
Altri bambini attendono di essere accolti, ma occorrono lavori di ampliamento e ristrutturazione  e anche altro aiuto per garantire a tutti il mantenimento e la possibilità di andare a scuola.

Senza il tuo aiuto, questi bimbi sarebbero di nuovo in mezzo a una strada, ma tu puoi scegliere di cambiare il destino di un bambino, aderendo alla nostra campagna natalizia.

Partecipando all’iniziativa riceverai un cesto di rafia con degli oggetti, frutti dell’artigianato malgascio, accompagnati da  alcuni dolci pensieri.

I cesti sono acquistabili contattando la segreteria o nelle manifestazioni natalizie che la nostra Associazione propone.
Con 5 euro per il cesto piccolo o 10 euro per il cesto grande ( contributo spese di spedizione € 10) puoi donare a un bambino il più bello dei regali: la possibilità  di diventare “grande”.


“A NATALE... COSTRUIAMO LA GIOIA!!!"

L’amore è l’unico tesoro
che si moltiplica per divisione:
è l’unico dono che aumenta
quanto più ne sottrai.
E’ l’unica impresa nella quale
più si spende e più si guadagna :
donalo, diffondilo….
e domani ne avrai più di prima”
E LA GIOIA DEI NOSTRI BIMBI DIVENTERA’ LA TUA GIOIA
 

Grazie di cuore e adesso, insieme, diamo il via e..... COSTRUIAMO LA GIOIA!!!!!

 

 

Per non gravare ulteriormente sul bilancio già provato dellanostra Associazione, abbiamo deciso di utilizzare cestini ed oggetti artigianali rimasti a magazzino dai vari mercatini. Per questo motivo i cestini non saranno tutti uguali anche se verranno comunque confezionati seguendo lo stesso criteriodi massima.

Vittoria e Eugene

Il papà se ne va di casa alla notizia della seconda gravidanza. La mamma viene convinta dalle suore a non abortire. Eugenie era affetta da una malformazione alle gambe. Ora è stata operata e potrà guarire.


Inserisci i tuoi dati

Password persa? 

Ricorda Password:

NO

SI

Procedura Ripristino Password.

Inserisci l'email con la quale ti sei registrato e clicca Ripristina.
Riceverai un'email con un link che ti permetterà di scegliere una nuova password.