POOH


CENTO DI QUESTE VITE - TOUR 2001



Il PROGETTO MADAGASCAR, nato dall’Associazione degli Amici del Madagascar in Italia e da Rock No War, consiste nella costruzione e nel mantenimento di un centro educativo polivalente presso il lebbrosario di Ambatoabo, che dia la possibilità ai ricoverati, e in specialmodo ai loro figli, di frequentare corsi scolastici a diversi livelli, dalle scuole primarie alle professionali.

Fornendo una possibilità educativa a bambini e ragazzi, il progetto farà in modo che possano, un giorno, rendersi autonomi tramite una professione, e soprattutto, restare nei loro villaggi senza dover convergere verso le baraccopoli cittadine.



I POOH hanno sostenuto questo progetto tramite le loro attività e i loro personali contributi, ma soprattutto con un grande lavoro di promozione durante i concerti del 2001.

A sostegno di tutta l’operazione è intervenuta anche l’azienda Cartiere Paolo Pigna, che appena venuta a  onoscenza del progetto, si è concretamente affiancata con sincero entusiasmo, permettendo così di far fronte nell’immediato alle scadenze più pressanti.



Una grande partnership, un’azienda da sempre vicina al mondo dell’educazione e sensibile al concetto di solidarietà, che è intervenuta con una tiratura speciale di quaderni dedicati al Progetto Pooh Madagascar, da regalare al pubblico dei concerti, in cambio di una piccola offerta a Rock No War.



IL MESSAGGIO DEI POOH

Aiutaci anche tu



Insieme stiamo costruendo una scuola in Madagascar per i ragazzi che nascono e crescono nei lebbrosari e sono isolati per anni a causa della malattia dei loro genitori.

Siamo sicuri che anche questa volta ci sarai.

Per la tua offerta ai ragazzi del Madagascar riceverai in ricordo il Quaderno dei Pooh, che abbiamo realizzato appositamente per questa iniziativa e che troverai in tour con noi rivolgendoti ai punti Rock no war. Oppure puoi farci avere il tuo contributo anche tramite bonifico bancario o conto corrente postale.

Costruiamo tutti insieme la solidarietà.”



 



POOH - CONCERTO PER IL MADAGASCAR - 1998

Raccolti 106 Milioni utilizzati per la costruzione di una scuola, l'acquisto di materiale didattico, il pagamento dello stipendio per 2 insegnanti per 5 anni e l'acquisto di un fuoristrada.


JULIANÀ, FANEKENA E FANDRESENA
La famiglia di queste bambine era formata dal papà, di professione muratore, la mamma casalinga e 5 figli. Durante la grande epidemia di peste del 2017 il papà morì lasciando senza nessuna risorsa economica la famiglia.

Inserisci i tuoi dati

Password persa? 

Ricorda Password:

NO

SI

Procedura Ripristino Password.

Inserisci l'email con la quale ti sei registrato e clicca Ripristina.
Riceverai un'email con un link che ti permetterà di scegliere una nuova password.