homehome NEWS CASA DELLA GIOIA

NEWS CASA DELLA GIOIA

ULTIMI ARRIVI ALLA CASA DELLA GIOIA

LA STORIA DI MANAMPY: I genitori ricercati dalla polizia per furto e rapine sono scappati lasciando la bimba da sola in una casa che avevano preso in affitto. La proprietaria impietosita si è occupata di lei per un paio di giorni e poi ha avvertito il giudice dei minori, ha detto che i genitori si chiamavano Tombonaro e Joroazy e la bimba Manampy, ma non sapeva altro, la piccola non risultava registrata all’anagrafe quindi è stata portata da un medico per una visita generale  anche per determinare approssimativamente l’età , (circa 5 anni) purtroppo hanno anche scoperto che la piccolina è stata abusata………molto triste.  Speriamo con tanto amore di riuscire a farle scoprire che la vita non è fatta solo di cose brutte, e farle ritrovare la spensieratezza propria della sua età.

LA STORIA DI RAVAKINIAINA TAFITASOA: la bimba è nata il 27 ottobre 2021. La donna che l'ha partorita come lavoro “fa figli su richiesta”; le persone si recano da lei chiedendo un figlio e, al momento del parto, tornano per prenderlo. L’ultima richiesta che ha avuto, all’ora del parto, non si è presentato nessuno per ritirare la bimba. Perciò la donna si è disfatta della bambina, gettandola nell’immondizia. Fortunatamente la bimba è stata ritrovata in tempo da alcuni passanti e consegnata a noi. Sarà nostro impegno garantirle cure e amore per donarle una vita degna di essere vissuta.

 

IL GRANDE PROBLEMA DELLA SICCITA'

Il problema della siccità, purtroppo non interessa solo i piccoli villaggi del sud, ma anche le grandi città come Fianarantsoa. Le riserve di acqua sono vuote e gli abitanti non sanno dove andare a reperirla. La Responsabile della Casa della Gioia ha fatto prontamente richiesta allo ZIRAMA (l’azienda che fornisce acqua e luce), affinchè la Casa della Gioia possa essere rifornita, dietro pagamento di una cifra consistente, della quantità d'acqua assolutamente indispensabile per garantire la salute e il benessere di tutti i bimbi ospitati.

Honore e Rolland

La mamma morì di parto e il papà non volle assolutamente tenerli con sé. Li donò alle suore del villaggio. Purtroppo quest’opera venne chiusa per mancanza di suore. Ora sono alla Casa della Gioia.


Inserisci i tuoi dati

Password persa? 

Ricorda Password:

NO

SI

Procedura Ripristino Password.

Inserisci l'email con la quale ti sei registrato e clicca Ripristina.
Riceverai un'email con un link che ti permetterà di scegliere una nuova password.